Sidro

Il prodotto:

Nome in italiano: Sidro di mele, sidro di pere.

Sintesi:

Il sidro è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione delle mele o delle pere, adattoad essere apprezzato come bevanda o a fine pasto di accompagnamento ad un dessert. Il nostro sidro è spumantizzato secondo il “Metodo Classico”.

Label: In produzione.

ico-naturaNatura

La lavorazione inizia con la pigiatura delle mele o delle pere; poi si lascia macerare in atmosfera controllata per alcuni giorni a bassa temperatura. Finita la macerazione si effettua una pigiatura e si ottiene il sidro base. Successivamente si esegue la rifermentazione in bottiglia con aggiunta di lieviti da spumantizzazione (Saccharomyces cerevisiae var. Bayanus).
Finito l’affinamento sui lieviti, che può durare anche 12 mesi, le bottiglie vengono poste sulle pupitres (cavalletti in legno che permettono di regolare l’inclinazione da orizzontale a quasi verticale, in modo da far precipitare i lieviti verso il collo della bottiglia) che consentono sia il movimento di inclinazione della bottiglia sia la rotazione: un operatore periodicamente deve ruotare ogni bottiglia di un quarto di giro, questo procedimento viene chiamato remuage. Avvenuta la precipitazione dei lieviti, si effettua la sboccatura con una ghiacciatrice che, congelando il collo della bottiglia, permette di asportare i lieviti precipitati. Infine si fa un ultimo, ma importante ritocco: la liqueur d’expedition. La liqueur, segreta per ogni produzione, permette ad ogni sidro-spumante di essere unico.

ico-culturaCultura del territorio

Il sidro è tipico delle regioni del Nord Italia e del Centro Europa, dove le condizioni climatiche non consentono la coltivazione della vite.
L’idea di produrre il Sidro nel nostro territorio è nata diversi anni fa per motivi didattici: i cambiamenti climatici anticipavano sempre di più la vendemmia dell’uva e questo impediva agli studenti (che iniziano a frequentare la scuola a metà settembre) di partecipare alle lavorazioni iniziali della vinificazione. Si è pensato di simulare delle pigiature, sostituendo l’uva con frutta disponibile tutto l’anno (mele e pere).
Il prodotto ottenuto è piaciuto e si è deciso di continuare a produrlo.

ico-nutrizionaliProprietà nutrizionali

Grado alcolico: tra 4 e 7 % vol
Zuccheri residui: 9,0 g/l
Acidità totale: 3,50 g/l

ico-profilosensorialeProfilo sensoriale

Il sidro ha un colore giallo paglierino con riflessi dorati. Il suo profumo ha un’ottima intensità e una lunga persistenza; è molto fine e spicca il profumo di mela (o di pera). Ha un sapore equilibrato, aromatico e floreale; l’impatto dal punto di vista gustativo è interessante, dolce, fresco, di buona struttura. Il gusto cambia a seconda della varietà di mela o pera usata.
La temperatura di servizio ideale va da 8 ai 10°C.

Geolocalizzazione

Possono interessarti:

Storie in tavola

Marco Francolini

Itinerari

Ricette

Floravilla

2017-02-08T17:48:06+00:00