Per le vie di Lecce, per assaporare i prodotti tipici della tradizione

Home/Itinerari del gusto/Itinerari del gusto Puglia/Per le vie di Lecce, per assaporare i prodotti tipici della tradizione

Per le vie di Lecce, per assaporare i prodotti tipici della tradizione

L’itinerario: Castello Carlo V – Piazza Sant’Oronzo – Piazza Duomo

Un itinerario urbano all’ombra del barocco

Un piccolo tour nel centro storico de “La Firenze del Sud” per ammirare il Barocco, le sue chiese e i suoi palazzi, le stradine tortuose, dette giravolte, la cortese ospitalità dei Leccesi.
Tante chiese ma anche tanti bar, luoghi d’incontro dove assaporare i prodotti tipici.

 
Mezzi consigliati: Il percorso può essere fatto a piedi e in bici.

Per le vie di Lecce, per assaporare i prodotti tipici della tradizione

tappaTAPPA 1: Castello Carlo V

Prodotto tipico: Cotognata leccese

Castello Carlo VPasseggiando lungo le vie del centro è possibile degustare questa marmellata solida, che può essere consumata per l’intero dell’anno, in uno dei più famosi bar della città. È stato proprio il bar Cotognata Leccese il primo a lanciarsi nell’impresa di produrre la cotognata in grande quantità ed esportarla, facendo conoscere in tutto il mondo questa ghiottoneria fatta in casa, che attira innumerevoli amanti del dolce. Il bar si trova a ridosso delle mura del Castello Carlo V, un’imponente costruzione di epoca medioevale, divenuto fortezza nel ‘500. Molto interessanti da visitare sono i sotterranei che consentono un viaggio nel tempo alla scoperta delle diverse stagioni di vita della città.

tappaTAPPA 2: Piazza Sant’Oronzo

Prodotto tipico: Rustico

Lecce piazza Sant'OronzoIl rustico fa parte della tradizione gastronomica del Salento ed è possibile assaporare questa bontà in ogni forno, bar o rosticceria della città. Due dischi di pasta sfoglia sovrapposti che racchiudono solo un po’ di pomodoro, mozzarella e un cucchiaio di besciamella. Assaggiare per credere!
Questa prelibatezza viene consumata generalmente calda, anzi bollente, per stimolare al meglio il gusto ed evidenziare al massimo il sapore degli ingredienti e il filare della mozzarella.
In Salento per consuetudine è apprezzato sia come spuntino di metà mattina che come aperitivo serale in tutte le stagioni dell’anno. Di questo prodotto esisitono alcune varianti meno conosciute che possono essere assaporate in alcune rosticcerie e panetterie della città. Luogo cult del rustico … Caffè Alvino, nel cuore di Lecce, il salotto buono di Piazza Sant’Oronzo, dove troneggia, su una colonna della Via Appia, il Santo Patrono della città.

tappaTAPPA 3: Piazza Duomo

Prodotto tipico: Fruttone

duomo lecceIl fruttone è un dolce tipico del Salento. È una variante del pasticciotto, un altro dolce tipico della zona di Lecce. A differenza del pasticciotto, il fruttone va servito esclusivamente freddo, si può conservare e migliora con il tempo. Esiste anche la versione a torta. Questa prelibatezza, in realtà nasce da una necessità del pasticciere di riciclare gli avanzi di pasta di mandorla, di canditi, di ricotta, che, mescolati sapientemente, riempiono delle barchette di pasta frolla. Cotti al forno, questi dolci sono ricoperti cioccolato fondente che, con il suo gusto amaro, riequilibra il sapore.
Dove assaporare il fruttone? Naturalmente al Bar del Duomo!
Su Corso Vittorio Emanuele, camminando tra antichi palazzi e chiostri suggestivi, si raggiunge il luogo sacro di Lecce, Piazza Duomo, su cui domina l’alto campanile. La piazza, un tempo chiusa da imponenti porte, conserva ancora le antiche botteghe artigianali.

Possono interessarti:

Prodotti tipici

Mela cotogna

Storie in tavola

2017-02-09T16:26:56+00:00

About the Author: