Miele di Sulla

Miele di Sulla

Il prodotto:

Nome in italiano: Miele di Sulla

Sintesi:

La Sulla è una leguminosa e un’erba foraggera in grado di rigenerare i terreni, rendendoli più solidi e arrichendoli di azoto; produce un bel fiore rosso dal quale si ricava uno splendido miele che ricorda il torrone mandorlato.

Label: Antica produzione, in produzione.

ico-naturaNatura

Famiglia: Leguminosae
Specie: Hedysarum coronarium L.
Stagionalità : primavera – estate
La Sulla ha radice fittonante, unica nella sua ottima capacità di penetrare e crescere anche nei terreni argillosi e di pessima struttura, come ad esempio le argille plioceniche o i calanchi. Le foglie sono composte da 4-6 paia di foglioline, leggermente ovali. I fiori sono piuttosto grandi, di colore rosso vivo. La fecondazione è incrociata, e assicurata dalle api.

ico-culturaCultura del territorio

La Sulla è un’erba foraggera, resistente alla siccità, ma sopporta male il freddo e muore a 6-8 °C sotto zero. Si adatta bene ai terreni formati da argille calcaree o sodiche, ma non a terreni salini. Riesce ad insediarsi bene in luoghi franosi grazie al suo grosso e potente fittone con il quale è capace di bonificare ottimamente il suolo. Se è la prima volta che la si pianta non è possibile coltivare la Sulla, senza procedere all’”assullatura”, inoculando il seme al momento della semina con coltura artificiali del microrganismo azotofissatore. Il fiore è di un bel rosso acceso e si sviluppa in un fitto grappolo. E’ una pianta erbacea che raggiunge i 60cm di altezza, adatta sia al pascolo che all’insilamento del foraggio che ne deriva, che cresce fino a 1200mt di altitudine, ed è diffusa nel bacino del Mediterraneo,e in Italia essenzialmente nelle regioni del centro-sud. Per la produzione di miele va considerato il periodo di fioritura tra maggio e giugno, il polline è di colore rossiccio e può essere accompagnato da pollini di Agrumi, Trifoglino, Robinia, Veccia. Nel mondo del miele, la presenza del polline di Sulla, viene considerato un indicatore geografico, come un vero e proprio marcatore. Il miele di Sulla cristallizza dopo alcuni mesi dalla raccolta. Nel vaso si mostra compatto, con cristalli medio-fini che lo rendono molto gradevole al palato. Il colore è molto chiaro e arriva fino al bianco quando è cristallizzato.

ico-nutrizionaliProprietà nutrizionali

E’ uno zucchero composto da fruttosio con proprietà naturalmente emollienti, umettanti, modestamente lassative, depurativo delle sostanze tossiche a livello del fegato e glucosio, e nella componente dei micronutrienti esercita una moderata attività antibatterica (enzima glucoso-ossidasi), presenta polifenoli dall’elevata attività antiossidante a livello cellulare.
Diuretico, corroborante. Ricco di vitamina A,B,C. Disintossicante del fegato. Ottimo regolatore dell’intestino.

ico-profilosensorialeProfilo sensoriale

Il miele di Sulla sia al sapore che all’odore presenta una debole intensità, e infatti viene classificato nella categoria dei ‘deboli’. Il sapore è mediamente dolce, tendente all’acido e poco persistente.
L’odore è leggermente vegetale e floreale, generico di miele, di paglia, di erba secca. Il gusto e l’aroma : presentano modeste sfumature vegetali, di legumi verdi (fagiolino), di fieno, di noci fresche, con una componente fruttata, di datteri, di torrone, di latticino fresco.

Geolocalizzazione

Possono interessarti:

Storie in tavola

2016-12-05T18:29:11+00:00

About the Author: