Mandorle

Il prodotto:

Nome in italiano: Mandorle

Nome in dialetto: Mennule

Sintesi:

Le mandorle sono un ingrediente molto utilizzato in diverse cucine tradizionali nell’area del mediterraneo, in particolare nella cucina siciliana e nella cucina pugliese. Sia nel dolce che nel salato.

Label: Antica coltivazione, in coltivazione.

ico-naturaNatura

Famiglia delle Rosacee (sottofamiglia Prunoideae), specialità tuono .

ico-culturaCultura del territorio

II mandorlo è originario dell’Asia centro occidentale ma è presente e diffuso da tremila anni nei paesi del Mediterraneo. Spesso si trova nello stesso campo con l’olivo, col carrubo, con il fico, avendo esigenze climatiche simili. La Sicilia e la Puglia, sono in Italia le maggiori produttrici di mandorle con ben i quattro quinti della produzione nazionale. Si raccolgono a mano e con delle verghe (bastoni flessibili lunghi dai 3 ai 5 metri) nel periodo agosto-settembre e sono usate sia in cucina (pesto alla trapanese) che in pasticceria (confetti, biscotti, pasticcini, marzapane).

ico-nutrizionaliProprietà nutrizionali

La metà del frutto è costituita da lipidi e per questo le mandorle presentano un alto contenuto calorico, pari a circa 500-600 kcal/100 g. Una consistente parte del frutto è costituita da proteine (circa il 24%), mentre i carboidrati sono presenti in percentuali risibili (circa il 3%). Contiene una notevole quantità di magnesio, ben 270mg per 100gr di prodotto, e di calcio, ben 220mg. E’ presente anche una piccola quantità di ferro, circa 3mg per 100gr.

ico-profilosensorialeProfilo sensoriale

All’esame visivo le mandorle secche si presentano di colore marrone chiaro, striato di ocra, tonalità opaco, l’aspetto è quello di goccia schiacciata. Olfatto: privo. All’esame gustativo il sapore risulta leggermente piccante, al tatto la superficie della buccia ricorda la sensazione della buccia della pesca.

Geolocalizzazione

Possono interessarti:

Storie in tavola

Biologica Ritrovato

Itinerari

2016-12-05T18:29:12+00:00