Alla scoperta delle tradizioni contadine fra Reggio Emilia e Modena

Home/Itinerari del gusto/Itinerari del gusto Emilia-Romagna/Alla scoperta delle tradizioni contadine fra Reggio Emilia e Modena

Alla scoperta delle tradizioni contadine fra Reggio Emilia e Modena

L’itinerario: San Martino in Rio – Correggio

Alla scoperta delle tradizioni contadine fra Reggio Emilia e Modena

Due passi in un territorio di confine tra le provincie di Reggio Emilia e Modena che si distingue per operosità e tradizioni contadine e agroalimentari, tra vino e tradizioni.

 

Mezzi consigliati: Il percorso può essere fatto in macchina, in bici o a piedi.

Alla scoperta delle tradizioni contadine fra Reggio Emilia e Modena

tappaTAPPA 1: San Martino in Rio

Prodotto tipico: Vino Lambrusco, Saba

san-martino-in-rioCollocato in un contesto di canali, pianura e coltivazioni tipiche (vite), il Comune di San Martino in Rio si caratterizza come centro fortemente legato alla tradizione contadina, che viene valorizzata nell’interessante Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale presso la Rocca Estense, nel centro storico del paese. Il Museo raccoglie e rende fruibili le testimonianze umane e l’esperienza di vita contadina della pianura reggiana, prima della meccanizzazione agricola. Momento ideale per la visita è il mese di ottobre, in occasione di “Pigiatura in Piasa”, sagra a carattere eno-gastronomico, che culmina con la pigiatura dell’uva fatta come una volta, coi piedi, da parte dei bambini. La Sagra è una vetrina ideale per le cantine locali che presentano al pubblico i loro vini migliori offrendo assaggi gratuiti.

tappaTAPPA 2: Correggio

Prodotto tipico: Vino Lambrusco, Saba

correggioAntica ed importante è la storia di Correggio, che vede il suo massimo splendore nel periodo rinascimentale. L’antica tradizione contadina si mette in mostra anche qui nel mese di ottobre, con la manifestazione “Correggio in Autunno”, o Fiera di San Luca. Il centro storico viene suddiviso in varie zone: “Piazza del vino”, “Piazza delle tradizioni” e “Piazza dei sapori”. Luoghi che fanno capire al meglio i temi legati al mondo contadino, alla stagionalità e valorizzazione dei prodotti agricoli ed enogastronomici. Tra le eccellenze della manifestazione, segnaliamo il “Raccontavino”, una sorta di gara tra vini prodotti in casa secondo antiche usanze. I prodotti tipici da gustare e acquistare, oltre al vino, sughi, saba, savòr, salumi, ciccioli. Corso Mazzini, Palazzo Contarelli, Piazza Garibaldi fanno da cornice.

Autori:

Possono interessarti:

Prodotti tipici

Saba

Storie in tavola

Iliana Candini

2016-12-05T18:28:42+00:00